Compatibilità paesaggistica (sanatoria)
( [I proprietari, possessori o detentori a qualsiasi titolo di immobili ed aree di interesse paesaggistico] hanno l'obbligo di presentare alle amministrazioni competenti il progetto degli interventi che intendano intraprendere, corredato della prescritta documentazione, ed astenersi dall'avviare i lavori fino a quando non ne abbiano ottenuta l'autorizzazione. urn:nir:stato:decreto.legislativo:2004-01-22;42~art146 )

Iter

Per l'istanza di compatibilità paesaggistica (sanatoria) l'iter del procedimento è definito in dettaglio dal Decreto legislativo 22/01/2004, n. 42, art. 167 e il termine complessivo di conclusione è di 90 giorni dalla presentazione della domanda.

Rilascio di provvedimenti finali
Quando il procedimento amministrativo si conclude positivamente è emesso un provvedimento (Legge 07-08-1990, n. 241, art. 2). Per ottenere il rilascio del provvedimento consulta la sezione servizi connessi
Durata massima del procedimento amministrativo
90 giorni
Procura
L'istanza può essere presentata da un procuratore, che deve sottoscrivere la Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà resa dal procuratore.
Moduli da compilare e documenti da allegare
Istanza per il rilascio di compatibilità paesaggistica (sanatoria)
Copia del documento d'identità
Dichiarazione di pagamento dell'imposta di bollo
Dichiarazione tecnica allegata all'istanza di compatibilità paesaggistica (sanatoria)
Documentazione fotografica
Elaborati di progetto
Relazione paesaggistica
Relazione tecnica illustrativa
Ulteriori immobili oggetto del procedimento
Ultimo aggiornamento: 25/02/2020 12:42.23